Vini di Musella
  • Primo anno di produzione: 2006

  • Vitigno: Corvina 45%, Corvinone 50%, Rondinella 5%, Oseleta 5%

  • Collocazione Geografica: Veneto – Italia Nord-est di Verona, nella collina che divide Montorio dalla Valle d’Illasi

  • Estensione: 27 ettari vitati di nuovo impianto a spalliera

  • Data di impianto: Dal 1960 al 2001

  • Composizione del terreno: Calcareo con prevalenza di argilla rossa ferrosa nei vigneti Il Perlar e Palazzina, medio impasto argilloso tufaceo nel Monte del Drago

  • Ceppi per ettaro: 5/7000 a spalliera.

  • Raccolta: Dal 1 settembre al 5 ottobre

  • Resa per pianta: 1 kg.

  • Andamento climatico: L’annata 2014 sarà probabilmente ricordata a lungo. Dopo un inverno particolarmente mite, la primavera è stata abbastanza regolare. Ai primi di Luglio ha cominciato a piovere e praticamente non ha mai smesso! Due mesi con piogge record, 21 giorni di pioggia in Luglio e 19 in Agosto. Dalla metà di settembre il sole ha sostenuto la vendemmia che con ritardo e grandi selezioni è giunta al termine. Grande lo scarto, importanti acidità, ma la qualità è stata garantita dall’estrema cura. 

  • Tecnica di vinificazione: I grappoli scelti e raccolti in cassette vengono disposti in una speciale
    stanza ventilata per essere essiccati secondo il famoso processo di
    appassimento. Le uve perdono il 35% del loro peso originale
    concentrando così zuccheri, componenti aromatiche e tannini nobili.
    In febbraio avviene la pigiatura soffice e la fermentazione parte a
    bassa temperatura naturale (13°- 17°); la lunga macerazione
    consente la massima estrazione del frutto.
    Il vino resta per 12 mesi in tonneau di rovere francese e in botti di
    maggiori dimensioni (700, 1500 e 2000 litri); dopo l’imbottigliamento,
    rimane ad affinarsi almeno 8 mesi prima di essere venduto.

  • Alcol: 15,63 % vol

  • Acidità totale: 6.25 gr/l

  • PH: 3.36

  • Residuo zuccherino: 5,30 gr/l

  • Estratto secco: 34,20 g/l

Musella’s Wines

Our wines follow an ambitious project, not only because biodynamic, but because we believe that now is the time for the Valpolicella to further exploit its territorial potential, free from market constraints in order to better express all their innate class in purity and taste.

The elegance inherent in traditional varieties is thus considered by us the conceptual center of our wines, the true revelation of a rich and unique nuances and complexities territory, often enhanced with the right depth in the most commercial wines, thus confusing the public perception .

Cherry bark and spice blend in the typical pleasure of Valpolicella wines and find in Musella a sincere interpretation balance, which goes straight to the heart.

Lista dei Vini di Musella